Corrado Fergnani

(Viguzzolo d'Alessandria 1910 - Milano 1986)

Corrado Fergnani segui' giovanissimo con la famiglia il padre, militare di carriera, che per ragioni di servizio veniva trasferito nelle diverse regioni.
Soggiorno' a lungo in Emilia e Toscana dove comincio' ad avere i primi contatti col disegno e la pittura. Studio' all'Accademia di Brera ed al Castello Sforzesco con Aligi Sassu e frequento' il gruppo dei pittori novecentisti e gli impressionisti lombardi.

Lavoro' assiduamente alla figura e al paesaggio ma in seguito si dedico' all'illustrazione di pubblicazioni ed infine alla pubblicità di una grande azienda milanese, ma senza dimenticare la pittura ed esporre in mostre collettive. Nel 1970 si dedico' completamente alla pittura, seguendo l'esempio dei pittori novecentisti (Salietti, De Grada), dei chiaristi (Semeghini), e di altri artisti dai quali traeva fonte d'ispirazione (Vellani, Marchi, Frisia) osservo' lo straordinario paesaggio lagunare di Venezia e quello dei borghi delle Riviere liguri cogliendone la luce lirica e le profonde emozioni cromatiche. I suoi paesaggi scaturiscono da un'istantanea percezione visiva: un effetto di luce o di colore che anima improvisamente un orizzonte, una laguna, una spiaggia, una radura visitata dal silenzio; ma puo' essere un velo di cupole che sembra dissolversi nell'aria, o un puro rapporto cromático, tra cielo e mare uniti in speculare corrispondenza. Intorno a questa fonte primaria, talora eccentrica, nómade, dislocata ai bordi della tela, si articola la trama del lavoro pittorico, in una definizione esattissima delle varie sezioni di luce e dei passaggi di tono.
Fergnani organizzava la materia con sapienti soluzioni prospettiche e andando in profondità sfumava ed attenuava il colore, fino a suggerire con tocchi appena accennati le presenze remote. Paesaggi, vedute, immagini della natura, tutte giocate su pochi soggetti essenziali: Venezia e le isole, paesi e scorci della costa ligure, motivi modulati sul registro di impercettibili variazioni interne e la sensibilità fa di ogni immagine un'emozione nuova, poesía intima di un paesaggio dove trapela un immenso amore per la natura.
La su pittura resta alta testimonianza di una scuola, di un'arte pittorica estremamente rara.

 

...chargement de la galerie...